Progetto ECO-ImPRONTA

L’idea progettuale è diretta a creare una eco-innovazione di processo in grado di realizzare pelle sintetica attraverso un processo produttivo che elimini gran parte dei solventi organici ed in particolare la DMF (N,N-dimethylformamide). L’evoluzione della normativa relativa all’impiego di solventi nei processi industriali prevede una severa limitazione dell’uso dei solventi più tossici (DMF). Già nel 2012 la DMF è stata inserita dall’ECHA (Agenzia Europea per le Sostanze Chimiche) nella lista delle sostanze SVHC (Sostanze estremamente preoccupanti) e nuovamente raccomandata alla Commissione Europea nel Febbraio 2014.
Tramite lo studio – a livello di laboratorio prima e preindustriale e industriale poi - dell’utilizzo sia di poliuretano a base acqua sia di pre-polimeri poliuretanici mono e bi-componenti, si sono individuate le necessarie modifiche agli impianti produttivi esistenti in modo da implementare una produzione di pelle sintetica completamente DMF-free.
I vari polimeri e pre-polimeri sono stati testati a livello di laboratorio per testarne la bontà tecnica. Successivamente si è passati alla sperimentazione preindustriale sui polimeri e pre-polimeri risultati idonei nella prima fase. Durante la sperimentazione preindustriale sono state individuate le criticità applicative sugli impianti esistenti, che hanno poi portato nella terza fase del progetto all’acquisto di modifiche agli impianti atte a rendere possibile la produzione di pelle sintetica DMF-free.

VEDI PDF